succede d'estate ( e consigli di lettura)


Questa estate è arrivata, con le sue righe strane, tra grandi cambiamenti e qualche salto di stagione. In tutti questi mesi abbiamo raccolto le forze per prenderci cura di noi e di voi al meglio, per continuare a fare quello che abbiamo sempre fatto, riadattandoci a modi e tempi diversi, ma con lo spirito di sempre. Quindi siamo qui, ad accogliervi tra le pagine preferite, i racconti rimandati, i sorrisi intatti e qualche calice di vino quando viene sera. In queste settimane gli orari restano quelli degli ultimi tempi: LIBRERIA dal martedì alla domenica 10- 13 e 16-21 CAFFETTERIA dal martedì al venerdì 18 - 21 e sabato e domenica 10-13 e 18-21 Ci prendiamo solo una piccola pausa anche noi, DAL 14 AL 24 AGOSTO SIAMO CHIUSI, per poter ricominciare a settembre con tutte le energie al posto giusto. Come desideriamo che sia questo tempo? Come una ripresa di fiato: con quella lentezza necessaria per rimettere a posto i pezzi, far uscire il sole da sottopelle e il vento sulla testa, a scombinare le pagine che avete tra le mani. Per facilitare il tutto, arrivano i nostri consigli di lettura, pronti a portarvi lontano: al mare, in montagna, in città o ovunque siate. * Santiago Lorenzo, Gli Schifosi, Blackie Edizioni C'è chi dice sia un thriller, a noi sembra un romanzo picaresco, di ventura, scritto con una lingua rara, fuori da ogni riga. Si può scappare da un brutto impiccio e vivere nel niente e senza niente, facendo scorte di erbe di campo e romanzi tascabili? Manuel sì. Anzi, Manuel vive molto meglio così. * Leonardo Caffo, Quattro capanne o della semplicità, Nottetempo C'è qualcosa di più complesso di un ritorno alla semplicità? E che cos'hanno in comune Ludwig Wittgenstein, Le Corbusier, Theodore Kaczynski e Henry David Thoreau? La capanna come gesto radicale, il ritorno alla natura come strumento per ripensare la percezione, il tempo e il pensiero. Un saggio che di questi tempi ha un tocco quasi pericoloso. In quanti avete pensato, almeno per un attimo, di mettere il mondo tra parentesi e costruire una capanna di 28mq nel bosco? * Claudia Dey, Heart-Breaker, Black Coffee Si può fuggire dalla città e alienarsi in una piccola comunità, ma anche viceversa. È quello che succede a Billie Jean Fontaine che, all'improvviso, scappa dallo strano villaggio con il culto degli anni Ottanta di cui fa parte, e scompare nel nulla. Sulle sue tracce si muoveranno la figlia adolescente Pony, suo marito Piombo e il fedelissimo cane Gena, in viaggio tra cambi di prospettiva, cuori spezzati, segreti e capelli cotonati. * Herbert Lieberman, Caccia alle ombre, Minimum Fax Frank Mooney e Paul Konig sono tornati! Siamo nella sordida New York dei libri precedenti e sguazziamo un'altra volta tra omicidi particolarmente atroci, psicopatici torturati e investigatori ben oltre il fanatismo. Ma questa volta c'è un problema in più. Il nostro assassino ha anche un'ombra: un copycat che ne imita i delitti in maniera minuziosa. E il rischio è che la caccia all'uomo diventi una caccia a due uomini, anzi, a due "ombre". * Sahar Mustafah, La tua bellezza, Marcos y Marcos Un uomo bianco armato di fucile, una donna palestinese che ripercorre la propria vita stringendosi nel velo. Una porta che li separa e una strage già in atto nel liceo femminile islamico di Chicago. La storia estremamente lucida, attuale e delicata di una donna che ripercorre la propria vita e trova il coraggio di essere se stessa anche di fronte al terrore. * Stefano Sgambati, I divoratori, Mondadori Una sera di pioggia a Milano e i taxi davanti al pluristellato ristorante dello chef Ceravolo nell'Hotel Principe di Savoia. Sotto i riflettori all'ingresso la celebre coppia di star hollywoodiane: Daniel William King, l'uomo più bello del mondo, e Sally Parson, algida e altrettanto bellissima compagna dell'attore. Nei tavoli intorno a loro: una coppia quasi "per caso"; un professore universitario che gioca alla seduzione con una ragazzina forse neanche maggiorenne, e tutta la rumorosa famiglia del maître Carlo, accorsa dal sud Italia per vedere da vicino le star. L'intersezione tra tutti questi microcosmi è più delicata del previsto e basta un attimo, una scintilla sotterranea e pericolosa, per generare una deflagrazione che non escluderà nessuno. Una scrittura muscolosa, spietata e minuziosa che ci mette di fronte alla parte più meschina della natura umana, con un'altissima fusione di disperazione e grottesco. * Cecilia M. Giampaoli, Azzorre, Neo Quanti gradi di separazione possono esserci tra le coincidenze drammatiche che hanno segnato la vita di un padre e una figlia? A ventique anni dalla scomparsa del padre in un incidente aereo nelle Azzorre, Cecilia parte con uno zaino in spalla per ripercorrere i luoghi e le strade di quel dolore che ha inevitabilmente intaccato la sua vita. Senza la retorica pretesa di risolverlo, ma con la lucidità e la freschezza di una donna che vuole restituire a se stessa una storia con cui convivere. Un viaggio che si intensifica di volti, strade, rituali e verità ed è capace di tradurre una catastrofe in pura e semplice vita. * Norah Lange, Figure nel salotto, Adelphi Romanzo gotico, visionario e misterioso che ci porta a spiare le ombre notturne in un salotto di Buenos Aires. Durante un temporale, tre donne misteriose attraggono la protagonista che le osserva da dietro la finestra: le segue con ossessione cercando di immaginare quali storie torbide le unisca, fino a desiderare di incontrarle, conoscerle, far coincidere la loro storia con la sua, in bilico tra immaginazione, fantasmi e ricerca di un'identità. Per gli amanti di Shirley Jackson. * Shane Jones, Vincent e Alice e Alice, Pidgin Dopo il fallimento del matrimonio con Alice, a Vincent sono rimasti solo un lavoro estraneante che porta avanti aspettando la lontana pensione, l'amicizia con uno strano anziano che vive in automobile davanti a casa sua, e la nostalgia di Alice. È per noia e rassegnazione che accetta quindi di partecipare a un programma sperimentale che promette di fargli vivere la sua vita ideale, con la massima produttività lavorativa. Ma è proprio nel momento in cui il suo desiderio più profondo si materializza e Alice rimane accanto a lui, che il confine tra realtà e illusione inizia a sgretolarsi. * Liz Moore, I cieli di Philadelphia, NN Editore Su un sottile confine tra saga familiare e detective story, la storia di Michaela è la storia di donna indipendente, agente di polizia di Kensington, che si immerge nella ricerca della problematica sorella Kacey, quando l'omicidio di una donna nel quartiere le fa temere per la sua vita. Tra le corrotte e degradate strade di Philadelphia, Michaela si troverà a fare a mettere in discussione tutte le personali certezze che l'hanno portata a essere la persona che è stata fino a quel momento. * Lars Gustafsson, Storie di gente felice, Iperborea Piccoli frammenti di rivoluzioni in questa collezione di personaggi cosmopoliti e poetici. Svezia, Cina, Texas e Italia fanno da sfondo a queste brevi e intense storie di scienziati, artisti, musicisti e filosofi che ci guidano attraverso le piccole crepe della realtà. In equilibrio tra incanto e disillusione, questi racconti ci ricordano con umorismo e leggerezza come le occasioni per riconoscere la felicità siano molto più vicine e inaspettate di quanto spesso ci sembri. * Rodrigo Hasbún, Gli anni invisibili, SUR Una notte che ha cambiato irreimedibilmente la vita di un gruppo di adolescenti boliviani. Quando Ladislao e un'amica di allora si trovano in un bar di Houston vent'anni dopo, bicchiere dopo bicchiere, saranno costretti a sciogliere i ricordi e scoperchiare la verità. A venire a galla tra i fantasmi di quella notte adolescente, saranno gli amori giovani e provocatori, le feste, la musica grunge, le insicurezze e i desideri. Ognuno di questi pezzi intrecciato dentro un gioco di specchi tra ciò che hanno vissuto i ragazzi e i personaggi del romanzo scritto da Ladislao proprio su quel momento che ha stravolto la vita di tutti loro. * Louis Ferdinand Céline, Colloqui con il professor Y, Quodlibet Un'intervista fittizia del geniale e controverso scrittore francese, in cui simula una conversazione con un non meglio precisato interlocutore che gli pone domande sulla letteratura. L'esito è un breve testo, caratterizzato da un inizio avvolto da un clima di reciproca ostilità, che però cede presto il passo a un lungo soliloquio dello scrittore, in cui si autoincensa come il più grande del secolo, e denigra i contemporanei. Un libricino che espone e presenta tutti i tratti nevrotici e argotici della scrittura di Céline, oltre che un manifesto di poetica. * Alasdair Gray, 1982, Janine, Safarà Edizioni La storia di 1982, Janine ha luogo in una camera d'albergo di una cittadina scozzese e si svolge nel corso di una sola notte. Nel 1982, Jock McLeish, una guardia di sicurezza depressa e alcolizzata, valuta attentamente se porre fine o meno alla sua vita. Tali riflessioni si alternano a continue fantasie erotiche o quasi pornografiche, dominate da Janine, epifania sessuale del protagonista, e a lunghe considerazioni sul mondo, la politica, la società, con vette di humor nero, prerogativa immancabile di questo bizzarro autore scozzese. * John Barth, La fine della strada, Minimum Fax Come spesso capita nelle opere di Barth, al centro di questa vicenda c'è un triangolo amoroso, un menage ambientato in un'università della East Coast. Un brillante romanzo filosofico, apologia e denuncia dell'adulterio, condito dall'umorismo spietato e nichilista di uno dei più grandi scrittori americani del ventesimo secolo, apprezzatissimo da David Foster Wallace e Donald Barthelme. * Giovanni Arpino, Lettere scontrose, Minimum Fax Questo volume raccoglie gli articoli che Arpino scrisse sul Tempo fra il 1964 e il 1965, una serie di invettive che non risparmia nessuno dei contemporanei, da Sophia Loren ai Beatles. Riletti ora, risultano quasi come un testamento letterario, quasi profetico visto l'acume e la profondità di alcune osservazioni. Degno di nota, l'unico che gli rispose fu Totò. * Johnny Ryan, Prison Pit, Eris Edizioni In questo buffo fumetto, un wrestler spaziale massacra tutti i nemici che incontra sul suo cammino intergalattico. 700 pagine di pura violenza comica, un libro magari non troppo maneggevole, ma sicuramente perfetto per impressionare i vicini d'ombrellone e intimorire i loro rumorosi bambini. LA CHICCA: * Quaderno di compiti delle vacanze per adulti, Blackie Edizioni Per tutti i nostalgici di quando le vacanze duravano tre mesi e l'unico pensiero erano i compiti estivi da fare rigorosamente a settembre, due giorni prima di tornare in classe. Cruciverba, enigmi, quiz, labirinti e tanti altri passatempo con cui ingannare le ore sospese dei mesi estivi, distrasi e ridere. Vi chiederete perché non li hanno inventati prima, altrochè settimana enigmistica. PER I GIOVANI LETTORI: * Marta Palazzesi, Nebbia, Il castoro Londra di fine Ottocento. Un gruppo di ragazzini di strada decide di liberare un lupo enorme tenuto in gabbia dal circo di passaggio in città. Non sarà facile, ma per liberare Nebbia (così decidono di chiamare il lupo) i ragazzi esploreranno il senso della giustizia profonda, scoprendo il legame complesso e naturale tra uomo e animale. Un romanzo per giovani lettori che sono pronti a leggere una storia da grandi. * Bjarne Reuter, Elise e il cane di seconda mano, Iperborea La piccola Elise vive da sola con il padre, ma è spesso da sola. Almeno fino a quando non riesce a convincere il papà ad adottare Duddi: un buffo cane di seconda mano, un po' fifone, che arriva da un villaggio di marinai scozzesi. Insieme si lcatapulteranno in una serie di matte avventure tra personaggi strampalati,ma profondamente umani da cui imparareranno il coraggio, l’amicizia e il potere della fantasia. Ah, Duddi parla come Woody Allen, geniale e simpaticissimo. * Francesco Muzzopappa, Il primo disastroso libro di Matt, DeA Un dodicenne combinaguai come Matt, prima o poi la farà così grossa (tipo dare fuoco con i razzetti al giardino dei vicini) da beccarsi una punizione di quelle indimenticabili. Tipo un mese di volontariato in un centro anziani! Chissà che in mezzo a tutti questi vecchietti Matt non impari la lezione, e che magari succeda anche qualcosa che non si sarebbe aspettato... Buon respiro, buona estate. Gogol&Company

Post consigliati
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag