PONTESCURO - mercoledì 29 maggio

mercoledì 29 maggio ore 19
PONTESCURO di Luca Ragagnin
Miraggi Edizioni

interviene con l'autore
Stefano Sgambati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Io so una cosa: tutto ciò che si è smarrito o si è voluto dimenticare, e le parole scartate, i passi non compiuti, le scelte non fatte, lasciate cadere o stipate senza vita nel fondo di una cassapanca chiusa a chiave, emergeranno un giorno al di là della corda dell’orizzonte e prenderanno il posto del sole.”


Questa storia è intrisa di nebbia.
Sia perché è ambientata negli anni ’20 del Novecento nella bassa padana, sia perché la nebbia è uno dei suoi protagonisti.
Il paese dove si muovono curvi i personaggi è Pontescuro e chiama a sé la povertà, l’invidia e il timore dei suoi abitanti. C’è una giovane donna, figlia scandalosa del signorotto locale, che viene trovata uccisa in riva al fiume. C’è lo scemo del villaggio, il suo unico amico, su cui si riversa la rabbia dell’intera comunità. C’è la natura tutta, quella minuscola e maiuscola insieme, fatta di rami e nebbia, insetti striscianti e uccelli devoti; tutti parlano, nessuno dice la verità, tranne chi non può esprimerla a parole, metafora della condizione universale.

Share on Facebook
Please reload

Post consigliati

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

September 5, 2020

August 7, 2020

April 24, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag