FISICA*MENTE - DOLCE NAUFRAGAR - mercoledì 26 febbraio

primo incontro della rassegna FISICA*MENTE *incontri tra letteratura e scienza*

DOLCE NAUFRAGAR L'infinito della matematica e le sue seduzioni letterarie a cura di Giorgio Chinnici

L'infinito ha molteplici forme e sorprendenti e paradossali manifestazioni, evocate anche dall'immaginario letterario e poetico. Superando una millenaria tradizione culturale che, a partire da Aristotele, riteneva che l'infinito fosse concepibile solo come potenzialità, la matematica nell'Ottocento assegna al concetto di infinito il suo posto tra i fondamenti di questa disciplina e quindi della scienza e della cultura, elaborando inoltre la stupefacente distinzione tra infinito numerabile e infinito continuo. Un'idea fatta propria dalla letteratura che ce ne parla in maniera seducente. Giorgio Chinnici fisico, ingegnere elettronico e autore di divulgazione scientifica per Hoepli, torna con un nuovo ciclo di incontri al confine tra scienza e letteratura

Post consigliati
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Partita iva 06981950964