L'autunno è l'ultima stagione dell'anno

in collaborazione con Ponte33 intervengono con l'autrice Stefano Sgambati Francesca Del Vecchio Giacomo Longhi

Tre giovani donne, la cui amicizia è nata nelle aule della facoltà di ingegneria dell’Università di Tehran, si confrontano, sulla soglia dei trent’anni, con scelte importanti dalle quali dipenderà il loro destino futuro. Leila cerca disperatamente di ritrovare il suo posto nel mondo dopo che ha deciso di non seguire il marito all’estero per proseguire gli studi. Incapace di rassegnarsi alla fine di quello che era stato un grande amore e un matrimonio felice, cerca conforto nel lavoro in un giornale che le mutate condizioni politiche costringeranno di lì a poco a chiudere. Attorno a lei si muovono le figure di Roja e Shabaneh, con le loro storie familiari e le angosce di chi si appresta ad entrare nel mondo degli adulti. Roja coltiva il sogno di un dottorato in Francia e di una carriera importante, per il quale è pronta a sacrificare il legame con la madre e con il fratello, suoi unici affetti dopo la morte tragica del padre. Shabaneh vive il rimorso di aver forse provocato il dramma che rende infelice la sua famiglia e oscilla tra il desiderio di vivere una propria vita, sposando finalmente un collega di lavoro la cui pazienza è giunta ormai al limite, e il timore di venir meno al suo dovere di figlia. Giornalista, scrittrice e sceneggiatrice, Nasim Marashi vive a Tehran dove è nata nel 1984. Autrice di vari racconti, premiati a più riprese, e di fortunate sceneggiature cinematografiche, ha pubblicato nel 2015 il suo primo romanzo, L’autunno è l’ultima stagione dell’anno, premiato come miglior libro dell’anno con l’assegnazione del premio letterario Jalal Al-e Ahmad.

Qui il video della presentazione:

Post consigliati
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Partita iva 06981950964